Titolo


Titolo
0.Cierre Edizioni (9)
1.Societ� dell'Informazione (1)
1.Societá dell'Informazione (7)
2.Storia della Comunicazione Mobile (1)
3.Personal Medium (8)
4.Mobile Web2.0 (6)
5.Business Models (4)
6.Controllori o Controllati? (5)
7.Diritto d'autore (e dintorni) (3)
8.Cosix (2)

Catalogati per mese:
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
Per megglio chiarire...
17/03/2011 @ 16:43:14
Di michelina
perché l'authority n...
15/06/2007 @ 10:35:56
Di Francesco Martinengo



feedburner
Valid XHTML 1.0 Transitional
Utenti online: 51 

25/09/2018 @ 03:50:49
script eseguito in 153 ms


\\ Home : Archivio per mese (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Di Mobspace (del 12/10/2007 @ 10:15:01, in 1.Societá dell'Informazione, linkato 1055 volte)
Di recente, mi sono imbattuto nella nuova strategia dell'informazione finlandese. Il titolo é interessante: "A renewing, human-centric and competitive Finland. The National Knowledge Society Strategy 2007-2015". Allo stesso tempo, ho letto sul web che la Finlandia si appresta a realizzare entro il 2015 la societá ubiqua basata sulla connettivitá (Ubiquitous Network Society). Ció che accumuna le due visioni é la centralitá dell'essere umano, e non della macchina, requisito necessario per non vedere materializzati gli scenari di 1984.

Ma cosa significa in pratica "societá dell'informazione dall'aspetto umano"? Quali sono gli elementi principali che la costituiscono? E quali le azioni necessarie che devono essere realizzate dal settore pubblico e privato per realizzarla?

Per trovare una risposta a queste domande, non si puó prescindere dalle varie definizioni di societá dell'informazione; nel mio libro, sostengo che nella ‘società dell’informazione’, la conoscenza é vista come prodotto. La convergenza multimediale enfatizza ancora di piú questo aspetto, ma si deve tenere presente anche la tendenza a
  1. considerarla post-moderna, ovvero solo dei consumi e del rischio/frammentazione per la contiguità di elementi di spazio – tempo senza centro ideale di contatto (v. per es. la pluralità dei ruoli di ogni individuo) –questo la renderebbe abbastanza in continuità con quella industriale)
  2. a puntare solo sulla crescita economica sfruttando e promovento il progresso tecnologico con conseguente rischio alienazione individuale (peraltro non più tempo libero privato e tempo pubblico del lavoro) e degrado ambientale
  3. a minimizzare i nodi del centro della rete sociale (es. multinazionali) con conseguenti squilibri (es. gap tra ricchi e poveri)

Al contrario, la "societá dell'informazione dall'aspetto umano" non enfatizza tanto l'aspetto economico (conoscenza = prodotto; competizione globale...). Al contrario, punta sullo sviluppo sociale per costruire
una “societá sostenibile”, in cui la crescita economica non é ignorata, ma risulta solo un effetto collaterale di strategie che puntano alla crescita sociale. Le nuove tecnologie, ed in particolare il telefonino, sono una delle

chiavi di volta per conciliare sviluppo economico e sociale. Come? Grazie all'implementazione di servizi che considerino gli utenti non solo come consumatori o "mucche da mungere", ma soprattutto in qualitá di cittadini attivi, creativi e responsabili. Il Web2.0 porta numerosi esempi di innovazioni prodotte dal basso e spesso sfruttate dalle multinazionali per ridurre/ottimizzare costi o dare una patina di innovazione alle proprie strategie (che comunque sono sempre e comunque solo orientate alla crescita economica). Per esempio, il famoso paradigma del "giornalista diffuso" spesso si riduce semplicemente ad uno strumento per ottenere foto di qualitá da pubblicare nel giornale (o nel suo sito), avvicinare ed incuriosire i lettori e presentarsi come un'azienda al passo coi tempi. Dal punto di vista dei costi, premiare un utente sconosciuto che invia una foto con 50 o 100 euro costa molto meno che stipendiare fotografi professionisti (o freelance).

Sono tanti gli esempi che si potrebbero presentare....in realtá, la vera innovazione esiste quando si incoraggiano gli utenti a passare da un modello basato sul consumo di risorse tangibili ad uno basato sul riutilizzo e la condivisione di esse. Per alcuni servizi, si deve invece passare dal consumo di risorse tangibili (limitate) al consumo di risorse intangibili (illimitate), ovvero elettroniche. Per esempio, incoraggiare le video-conferenze nei meeting aziendali e un modo di risparmiare sui loro spostamenti (aerei, ferroviari...) e ottenere risultati simili. La Finlandia é di nuovo all'avanguardia in questo settore:

(2007-09-26)Are you tired of travelling between Helsinki and Stockholm to weekly meetings? There is an alternative: The TelePresence video conference, where participants sit face-to-face around the same table as if they were physically in the same space. The service saves time, money and the environment.
Articolo Permalink Commenti Commenti (0)  Archivio Archivio  Stampa Stampa
 
Pagine: 1

< settembre 2018 >
L
M
M
G
V
S
D
     
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
             

 


Titolo
Che tipo di telefonino hai?

 Telefonino "classico" (solo per telefonare)
 Cameraphone (classico + fotocamera)
 Smartphone (nuova generazione)

Visualizza i risultati  o

Titolo
Autore (1)

Le fotografie più cliccate


Titolo